179 Arresti Su Dark Web, Impronte Digitali Fatali Per Un Venditore (Operation Disrup)

Con il lockdown a causa del Coronavirus, il numero dei prodotti illegali venduti sul Dark Web sono aumentati di quasi il 500%, anche se nell’ultimo mese c’è stata una maxi retata che ha portato all’arresto di oltre 170 persone riconducibili a vecchie operazioni (di compra-vendita) effettuate su Wall Street Market e Dream Market (solo WSM aveva oltre 1 milione di transazioni effettuate). L’Europol ha arrestato 179 persone in giro per il mondo, USA e Germania tra le nazioni più colpite, ed è stata sequestrata droga per 500 kg. Nel bottino requisito figurano anche 6,5 milioni di euro di criptovalute. L’operazione, denominata Disruptor, è stata congiunta tra Dutch National Police, Europol, Eurojust e diverse agenzie statunitensi.

“L’operazione ha avuto inizio da maggio 2019 quando è stato chiuso Wall Street Market uno dei mercati neri più famosi della rete oscura”

La droga sequestrata comprende cocaina, ecxasty, metanfetamine e medicinali psicoattivi mentre spicca all’occhio il sequestro di Cryptovalute. Gli arresti sono stati effettuati in gran parte negli Stati Uniti (121), in Germania (42), nei Paesi Bassi (8), nel Regno Unito (4), in Austria (3) e in Svezia (1).

Edvardas Šileris di Europol: “Le forze dell’ordine sono più efficaci quando si lavora insieme e oggi inviamo un messaggio forte ai criminali che vendono o acquistano beni illeciti sulle Darknet: internet nascosto non è più nascosto e la tua attività anonima non è anonima”

Questi arresti, seguono Operation Disarray nel 2018 e l’Operazione SaboTor nel 2019. L’impegno di diverse agenzie americane (tra cui i Servizi Segreti e la DEA), insieme alla collaborazione con gli europei, ha detto il capo dell’FBI, Christopher Wray, hanno il fine di bloccare la vendita di farmaci e sostanze stupefacenti. Nel comunicato Europol ricorda infatti che è pericoloso acquistare merci illegali nelle zone franche del web: le droghe illegali possono uccidere ed è facile diventare vittima di cyber truffatori. 

IMPRONTE DIGITALI SULLE FOTO
Tra le condanne spicca quella di un tribunale della California (Sacramento) che ha condannato a 6 anni di carcere Jose Robert Porras III (23 anni), famoso per la vendita di droghe proprio in alcuni mercati del Dark Web come Hansa Market, Trade Route, Wall Street e Dream Market (era conosciuto come Canna_Bars). Porras è stato accusato di spaccio internazionale, riciclaggio di denaro e possesso illegale di armi da fuoco. Secondo i documenti del tribunale, Porras ha distribuito Marijuana e Alprazolam (Xanax) su Wall Street Market utilizzando l’account del venditore “TheFastPlug” e su Dream Market utilizzando l’account del venditore “Canna_Bars”. Il 22 maggio 2018, gli investigatori hanno perquisito un’unità di stoccaggio detenuta da Porras e hanno trovato numerose armi da fuoco, tra cui un’arma in stile uzi D e D Sales Model-A, un fucile Norinco MAK-90 Sporter e un calibro 44 Smith and Wesson. Porras non poteva possedere legalmente armi da fuoco perché era stato precedentemente condannato per altri crimini nel 2017. Insieme a lui, è stato arrestato anche Pasia Vue che si è dichiarato colpevole di cospirazione (aiuto nella distribuzione di sostanze stupefacenti). Porras e Vue sono stati beccati quando hanno provato a riciclare i proventi di Bitcoin della loro distribuzione di droga attraverso un agente sotto copertura HSI situato a New York. Dopo aver ricevuto i Bitcoin da Porras e Vue, l’agente sotto copertura ha spedito loro pacchi di denaro a Sacramento. L’indagine su Porras ha evidenziato che lo stesso aveva caricato online (imgur) immagini in HD di droghe come pubblicità per potenziali clienti. Le immagini spesso includevano le impronte digitali dello stesso. E poiché aveva già una condanna per possesso / acquisto per la vendita di stupefacenti, le forze dell’ordine avevano già le sue impronte digitali in archivio. L’investigatore che lavorava al caso ha inviato copie di alta qualità delle immagini all’Homeland Security Investigations Document Laboratory (FDL). Il 20 marzo 2018, gli analisti di FDL hanno inviato all’investigatore un rapporto che includeva i loro risultati: le impronte nelle immagini corrispondevano alle vecchie impronte in archivio di Porras. Le fasi finali dell’indagine hanno incluso acquisti sotto copertura di droghe da Porras sia su Wallstreet Market che su Dream Market. 
Gli acquisti e la successiva sorveglianza hanno seguito ogni volta lo stesso schema: effettuare un ordine, seguire Porras guidare verso un magazzino dove confezionava il prodotto, seguirlo all’ufficio postale, parlare con gli ispettori postali (il pacco era immesso in una scatola blu della USPS).
Una dichiarazione di un agente: “All’ufficio postale degli Stati Uniti, sia Porras che Vue sono usciti dal veicolo oggetto, si sono guardati intorno per osservare l’ambiente circostante e hanno recuperato tre pacchi dal bagagliaio del veicolo soggetto. Sia Porras che Vue sono entrati nell’ufficio postale e hanno consegnato i tre pacchi in tre luoghi diversi per poi inserirli tra la posta per la consegna. A questo punto un ispettore USPIS in attesa, ha recuperato i tre pacchi per l’ispezione. Porras e Vue hanno lasciato separatamente l’ufficio postale e sono tornati al veicolo oggetto e hanno lasciato l’area intorno alle ore 2:40 PM. In questo momento le forze dell’ordine hanno interrotto la sorveglianza”
Le forze dell’ordine alla fine hanno osservato Porras e Vue consegnare pacchi ad un ufficio postale che corrispondevano agli ordini controllati impartiti dagli agenti delle forze dell’ordine sotto copertura.
Poi sono partite le perquisizioni dei due soggetti nelle loro case.
Ma sono tanti i nomi “noti” su TOR, arrestati nel 2020: da Eric Angle (fratello del wrestler Kurt Angle) che vendeva steroidi sotto il nick di “qu4ntum” (insieme a Ronald Roginsky e John Ambrose avrebbero venduto oltre 60,000 unità di steroidi) passando per Joanna De Alba (“RaptureReloaded”) e Stephen Caamano (“Googleplex” condannato a 13 anni di carcere).


Dark Space Blogspot

STAI CERCANDO PRODOTTI PER L’HACKING, LA SICUREZZA INFORMATICA E IL PENETRATION TESTING? HAI BISOGNO DI BONIFICARE IL TUO SMARTPHONE, IL TUO PC O IL TUO SITO DA VIRUS E MALWARE? DEVI RINTRACCIARE UNA PERSONA O RECUPERARE DELLE INFORMAZIONI URGENTI? DEVI RIPRENDERE POSSESSO DI UN ACCOUNT, UNA MAIL O DI UNA PASSWORD CHE TI HANNO SOTTRATTO? VUOI ACQUISTARE DEVICE GIÀ CONFIGURATI PER SPERIMENTARE TUTTE LE TECNICHE DI HACKING IN MODO FACILE E VELOCE? HAI ESIGENZE PARTICOLARI IN AMBITO SOFTWARE O HARDWARE?POSSIAMO AIUTARTI  ! CLICCA SUBITO SUL BOTTONE ROSSO QUI SOTTO OPPURE CONTATTACI TRAMITE WHATSAPP O COMPILANDO E INVIANDO IL MODULO SOTTOSTANTE.

chevron_left
chevron_right