Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina : NON tenere vicino il telefonino anche durante il sonno

News – La quattordicenne s’era addormentata ascoltando musica col telefonino poggiato sul letto.

Le notizie di smartphone in carica che si surriscaldano, prendono fuoco o addirittura esplodono sono ormai relativamente frequenti, tanto che il fenomeno per molti è ormai una di quelle fatalità che si spera di non incontrare mai ma che non si può escludere di veder accadere. Finora, però, anche nei casi più gravi le peggiori conseguenze che potevano capitare erano escoriazioni e bruciature: ferite più o meno semplici, ma non letali. Questa volta, invece, è diverso. Il New Zealand Herald riporta che una quattordicenne kazaka è morta nel sonno quando il suo smartphone è eploso vicino alla sua testa. Secondo la ricostruzione, la ragazza s’era addormentata mentre ascoltava musica dal telefonino, che aveva messo sotto carica e lasciato appoggiato sul letto, come capita certamente a moltissimi giovani ogni sera. Verso il mattino, però, lo smartphone è esploso: la vicinanza con la testa della ragazza è stata tale da causare ferite immediatamente fatali, come gli esperti della locale polizia scientifica, che hanno ricostruito anche la linea temporale degli eventi, hanno confermato. La morte della quattordicenne è stata definita «un tragico incidente» dagli inquirenti stessi, i quali hanno preferito non divulgare dettagli circa la marca e il modello del telefonino, per evitare di diffondere il panico. Le autorità sembrano quindi voler trattare l’accaduto come un caso, per quanto doloroso, isolato, e tuttavia sappiamo bene come il surriscaldamento delle batterie agli ioni di litio sia tutt’altro che infrequente. Nel caso particolare della quattordicenne kazaka, una delle cause dell’esplosione starebbe nel fatto che il telefono era appoggiato sulle coperte, condizione che ha favorito l’accumularsi del calore. Se proprio si deve tenere vicino il telefonino anche durante il sonno, per evitare incidenti che possono rivelarsi molto gravi è bene ricordarsi per lo meno di metterlo sul comodino. Leggi l’articolo originale su ZEUS News – https://www.zeusnews.it/n.php?c=27669

L’articolo Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina : NON tenere vicino il telefonino anche durante il sonno proviene da .

STAI CERCANDO PRODOTTI PER L’HACKING, LA SICUREZZA INFORMATICA E IL PENETRATION TESTING? HAI BISOGNO DI BONIFICARE IL TUO SMARTPHONE, IL TUO PC O IL TUO SITO DA VIRUS E MALWARE? DEVI RINTRACCIARE UNA PERSONA O RECUPERARE DELLE INFORMAZIONI URGENTI? DEVI RIPRENDERE POSSESSO DI UN ACCOUNT, UNA MAIL O DI UNA PASSWORD CHE TI HANNO SOTTRATTO? VUOI ACQUISTARE DEVICE GIÀ CONFIGURATI PER SPERIMENTARE TUTTE LE TECNICHE DI HACKING IN MODO FACILE E VELOCE? HAI ESIGENZE PARTICOLARI IN AMBITO SOFTWARE O HARDWARE?POSSIAMO AIUTARTI  ! CLICCA SUBITO SUL BOTTONE ROSSO QUI SOTTO OPPURE CONTATTACI TRAMITE WHATSAPP O COMPILANDO E INVIANDO IL MODULO SOTTOSTANTE.

chevron_left
chevron_right

Disclaimer : Tutte le tecniche, i prodotti e i servizi presenti o descritti su questo sito si intendono a scopo puramente informativo, di studio o di aggiornamento professionale e per testare esclusivamente la sicurezza e la funzionalità della propria rete informatica o degli account di cui si è legittimi proprietari o per i quali si dispone l'autorizzazione ad attività di hardening o di penetration testing da parte dei legittimi titolari in accordo alle vigenti normative sull'accesso a sistemi informatici e telematici (cfr. art. 615 ter c.p. e successive modifiche). HackerSecret declina ogni responsabilità per ogni ulteriore utilizzo al di fuori di tale ambito che è di esclusiva resposabilità individuale ai sensi delle vigenti leggi e per eventuali danni o problematiche causate dall'utilizzo delle tecniche, dei prodotti o dei servizi presenti o descritti nel sito ai propri sistemi o apparati informatici o per la perdita di dati sensibili e non conseguente all'utilizzo di tali tecniche, prodotti o servizi.