Accesso al porno online già alle elementari e medie : contenuti “proibiti” in età sempre più precoce

Accesso al porno online già alle elementari e medie : contenuti “proibiti” in età sempre più precoce
Accesso al porno online già alle elementari e medie : contenuti “proibiti” in età sempre più precoce

«Mia figlia fa benissimo a mostrare il suo corpo online, è bella, che dovrebbe fare?». Questa è la risposta di un padre di fronte a una segnalazione, preoccupata, dell’uso da parte della ragazzina di terza media della propria immagine su Instagram. L’esempio è recentissimo – riguarda l’ultimo anno passato fra reclusione, didattica a distanza e Covid – e da solo fa emergere alcuni aspetti controversi che si sono acuiti in questo lasso di tempo per certi versi straordinario e surreale: in primo luogo il fatto che i ragazzi trasportino sempre di più la loro vita all’interno dei social, e questo pone già una questione di “dipendenza”, in secondo luogo che lo facciano senza porre filtri alla propria intimità, e infine che in alcuni casi i genitori non si rendano conto di quali siano le conseguenze a breve e lungo termine di questo tipo di atteggiamento. Si va dal rischio di adescamento nell’immediato alla creazione di una reputazione digitale negativa, fino al concepire in modo del tutto errato loro stessi, il rapporto con il proprio corpo e con la sessualità, e a fraintendere lo strumento social. Esistono rimedi? Uno, l’educazione al digitale, a tutto tondo.

Porno a elementari e medie

Ma l’accesso a contenuti “proibiti” si verifica in età sempre più precoce: «Sono stato chiamato a fare interventi, lezioni, in scuole elementari – racconta ancora Ceccone – e mi sono trovato a fare i conti con bambini che pongono domande che fino a 5-6 anni fa non venivano mai fatte, e si tratta di dubbi collegati a pratiche sessuali che, per come sono articolate, sono evidentemente riferite a immagini viste su un cellulare. A volte su quello di un fratello maggiore, altre su quello di un amico… Più si cresce con l’età e maggiore è il contatto con contenuti pornografici, non sono pochi i casi che ho riscontrato nelle scuole medie, soprattutto in seconda e terza». La fruizione del contenuto pornografico è allarmante, ma il vero problema risiede nella «costruzione di un’idea di sessualità che i ragazzini apprendono dai siti porno», assolutamente distorta.

Leggi tutto l’articolo [  click qui ]

 


 

Informatica in Azienda diretta dal Dott. Emanuel Celano

Articolo correlato : Ricatto Sessuale Online [ click qui ]

 

L’articolo Accesso al porno online già alle elementari e medie : contenuti “proibiti” in età sempre più precoce proviene da .

STAI CERCANDO PRODOTTI PER L’HACKING, LA SICUREZZA INFORMATICA E IL PENETRATION TESTING? HAI BISOGNO DI BONIFICARE IL TUO SMARTPHONE, IL TUO PC O IL TUO SITO DA VIRUS E MALWARE? DEVI RINTRACCIARE UNA PERSONA O RECUPERARE DELLE INFORMAZIONI URGENTI? DEVI RIPRENDERE POSSESSO DI UN ACCOUNT, UNA MAIL O DI UNA PASSWORD CHE TI HANNO SOTTRATTO? VUOI ACQUISTARE DEVICE GIÀ CONFIGURATI PER SPERIMENTARE TUTTE LE TECNICHE DI HACKING IN MODO FACILE E VELOCE? HAI ESIGENZE PARTICOLARI IN AMBITO SOFTWARE O HARDWARE?POSSIAMO AIUTARTI  ! CLICCA SUBITO SUL BOTTONE ROSSO QUI SOTTO OPPURE CONTATTACI TRAMITE WHATSAPP O COMPILANDO E INVIANDO IL MODULO SOTTOSTANTE.

chevron_left
chevron_right